Conca Ampezzana – Le Gores de Federa

Data
16 Giugno 2024
Ritrovo
6,30
Difficoltà
E - Escursionisti
Coordinatori
Gobbo GP. - Palese W.

In breve

Cortina/Str. Falzarego (m 1453) – sent. 445 – Rif. Lago d’Ajal – sent. 430/428 – Sent. delle Cascate – Malga Federa (m
1816) – Rif. Croda da Lago (m 2046) – sentt. 434/437 – Ponte Rù Corto/Str. Passo Giau (m 1700) (ore 5 ca – E)
Escursione in pullman si prega di dare l’adesione entro il 9 giugno.
Per informazioni o iscrizioni: Paolo Rossi, tel. 3334176908

Profilo Altimetrico

Programma


"); printWindow.document.close(); printWindow.print(); }

Il Pullman ci lascerà lungo la strada che sale da Cortina al Passo Falzarego, ad un tornante
subito dopo la galleria presso la quale si trova il famoso punto panoramico sulla conca di Cortina. (m 1453). Da
qui scendiamo, in breve, al caratteristico Rifugio e Lago d’Aial (m 1412). Proseguiamo poi lungo il sentiero 428
che, lambendo le pendici del Becco d’ Aial, ci porta, sempre in leggera salita, entro un bel bosco ad incrociare il
sentiero delle “Gores di Federa” (segnavia 432), in località Acqua Benedetta (m 1380). Ancora un piccolo sforzo
e raggiungiamo , con un leggero sali e scendi il ruscello ed uno spettacolare ponte che si affaccia sulla prima
cascata , il Ponte di Federa (m 1603), proprio all’altezza del cartello in legno con indicato il sentiero Gores di
Federa. Da qui si entra nell’incontaminata foresta di Federa, tra dolci salite e lievi discese, si costeggiano
cascate, gole e rivoli d’acqua, attraversando cinque ponti sospesi sul Ru Federa. Ci immergiamo nel bosco per
risalire fino a un punto panoramico più alto, dove troviamo anche una panchina, ideale per una piccola pausa.
Il sentiero continua a salire, costeggiando il torrente ed, a un certo punto, troviamo un ponte da attraversare che
ci porta nuovamente in un breve tratto asfaltato. Poco dopo riprendiamo il sentiero sul bosco lungo il quale
possiamo ammirare spettacolari scorci sulla valle ampezzana ed altri salti d’acqua . Proseguendo lungo il
percorso, si affronta una salita a zig zag abbastanza ripida , ma, dopo poco, si viene ripagati da una vista
stupenda sulla città di Cortina d’Ampezzo. Poco più su arriviamo ad un bivio dove si potrà scegliere tra il
sentiero classico e la deviazione per la parte attrezzata che attraversa la gola del Ru Federa. Un percorso non
difficile ma consigliato per i più preparati. In effetti il sentiero attrezzato Gores de Federa , al contrario di altri,
non presenta punti esposti, perché fiancheggia sempre il torrente e può essere affrontato con la dovuta
attenzione e le giuste calzature. Per raggiungerlo, seguiamo uno stretto percorso sterrato a destra del torrente e,
dopo pochi minuti, incontriamo il tratto attrezzato con cavo d’acciaio. Si continua poi costeggiando il torrente fino
ad una scala sospesa che ci porta ad ammirare da vicino un’altra cascata. Qui il sentiero si restringe
ulteriormente e, in alcuni punti, troveremo anche dei passaggi su roccia e su piattaforme di metallo, che ci
faranno camminare a pochi centimetri dal corso d’acqua.
Il percorso in mezzo alla gola è abbastanza breve ed, in circa 5 minuti, riusciremo a mettere di nuovo i piedi sulla
riva del ruscello, ma durante questo tratto avremo modo di vedere scorci davvero unici.
Dopo circa un paio d’ore di cammino si arriva alla Malga Federa (m 1816), punto da cui si apre alla vista un
panorama eccezionale: Becco di Mezzodì da un lato, Pomagagnon, Cristallo e Faloria dall’altro. Proseguiamo
salendo sempre di più di quota, una salita sempre leggera e niente di così faticoso, fino ad arrivare al Rifugio
Palmieri alla Croda da Lago (m 2046), che ci offre un paesaggio davvero suggestivo, cime dolomitiche alte più
di 3.000 metri a fare da cornice al piccolo lago di Federa. Dopo altra doverosa sosta riprendiamo il cammino
verso Nord, lungo il sentiero n. 434 che, lambendo le pendici della Croda da lago, ci porta ad incrociare, a m 1850
ca., il sentiero n 437 che ci porterà, in breve, al punto di incontro con la statale che sale al Passo Giau, in località
Rù Corto (m 1700).
Curiosità
Ra Gores de Federa è un sentiero relativamente nuovo: la prima parte è stata inaugurata nel 2021, mentre la seconda parte,
realizzata da una collaborazione tra le Regole d’Ampezzo e lo Sci Club 18, è stata inaugurata nel 2019. Questo tracciato in
passato era conosciuto solo dai cacciatori, ma grazie al desiderio di riqualificare la zona ed allo sforzo collettivo, si è creato un
tragitto fortemente naturalistico, che sta riscontrando un grandissimo successo tra i turisti ed i residenti. Chi ne ha tratto il
maggior vantaggio è la Malga Federa, che prima rischiava di essere ignorata dal turismo diretto verso la Croda da lago .
Infatti, dalla malga, è possibile raggiungere, in meno di un’ora e circa 200 m di dislivello,, il rifugio Palmieri, che sorge sullo
splendido Lago di Federa .
In questi luoghi sono state girate diverse puntate della fiction televisiva “A un Passo dal Cielo” . Per fare solo alcuni esempi,
sul Lago di Federa sorge la Fattoria Eden , mentre nei boschi che avete attraversato sono state girate le puntate Solo per
Amore e Nido d’amore

Cosa vedremo

Clicca sulla foto per ingrandirla.

Foto dell'escursione

Nessuna foto caricata al momento.

Prossime escursioni

16 Giugno 2024

Conca Ampezzana – Le Gores de Federa

E - Escursionisti
22 Giugno 2024

Palestra di Roccia in Val Gallina di sabato

Variabile in base al gruppo
30 Giugno 2024

Val Badia – Gruppo delle Odle

Variabile in base al gruppo
14 Luglio 2024

Lagorai Occidentali – Giro della Cavallazza

E - Escursionisti
28 Luglio 2024

Picco di Vallandro/Monte Specie

Variabile in base al gruppo