Tre Giorni in Val Martello

Data
6 Settembre 2024
Ritrovo
7.00
Difficoltà
Variabile in base al gruppo
Coordinatori
Palese W. - Gobbo GP. - Rossi P.

In breve

Venerdi: Parcheggio Rif. Genziana (m 2050) – sent. 150 – Rifugio Corsi (m 2265) (ore 1 – T) – Pernottamento.
Ev. salita al Rif. Martello (m 2580) e ritorno (ore 3 ca.- E)
Sabato: Gruppo a): Rif. Corsi – sent. 151 – risalita della Val Mandriccio fino al passo omonimo (m 3123) – Punta
Beltovo di Dentro (m 3325) – ritorno al Rif. Corsi per medesima via (ore 6/7 ca. – E /EE). Pernottamento.
Gruppo b): Rif. Corsi – sent. 150 – ci avvicineremo alla Croda di Dentro – poi al bivio con sent. 41 (m 2700) –
Valle del Pozzo – Ev. Cima Mandriccio (m 3265) – ritorno al Rif. Corsi per medesima via (ore 6 ca. – E /EE)
Domenica: Rifugio Corsi – sent. 12/31 – Cima Rossa di Martello (m 3033). Rientro a ritroso fino all’incrocio col sent. 37
– Parcheggio. (ore 4/5 – E/EE). N.B.:Ev. Variante meno impegnativa da valutare in loco.
N.B.: portare al seguito ramponcini, cordino, moschettone.
Escursione in Pullman e con pernottamento. Dare adesione entro il 25 agosto.
Per informazioni o iscrizioni: Paolo Rossi, tel. 3334176908

Programma


"); printWindow.document.close(); printWindow.print(); }

Tre Giorni in Val Martello (T – E – EE)
6/7/8 settembre 2024 – ore 7,00
Venerdi: Parcheggio Rif. Genziana (m 2050) – sent. 150 – Rifugio Corsi (m 2265) (ore 1 – T) –
Pernottamento. Ev. salita al Rif. Martello (m 2580) e ritorno (ore 3 ca.- E)
Sabato : Gruppo a e b): Rif. Corsi – sent. 151 – risalita della Val Mandriccio fino al passo omonimo
(m 3123) – Punta Beltovo di Dentro (m 3325) – ritorno al Rif. Corsi per medesima via (ore 6/7 ca. –
E /EE). Pernottamento
Domenica: Rifugio Corsi – sent. 150/41 – Cima Mandriccio (m 3265). Rientro a ritroso fino al
Rifugio Corsi – Parcheggio Genzia – Parcheggio . (ore 7 ca – E/EE).
N.B.:Ev. Varianti meno impegnative da valutare in loco, portare al seguito ramponcini, cordino e
moschettone.
Coord.: Gobbo GP. – Palese W. (08-052)
Venerdi’ 6; Val Martello – Rif. Genziana (m 2050) –
Rifugio Corsi (m 2265).
Dal parcheggio prenderemo il sent. 151 per raggiungere, in meno
di 1 ora, il
Rifugio
Corsi
(2265 m).
(+ 220 m
ca,. – ore 1 ca. – T)
A zaino scarico si potrà, eventualmente, raggiungere il Rifugio
Martello (2610 m), per poi tornare al rifugio Corsi dove pernotteremo.
(per il Rif. Martello: a/r, +/- 250 m; + ore 3 ca. – E)
Sabato 7: Gr. a/b) Rifugio Corsi-Passo Mandriccio (m
3123) – Cima Beltovo di Dentro (3325 m)
Dal Rifugio Corsi (m 2265) ci si immette nel sentiero per il passo Mandriccio, imboccando la traccia verso nord- ovest che,
oltrepassata la chiesetta e un crocifisso, perde alcuni metri di dislivello scendendo da un intaglio fino alla mulattiera della Val
Mandriccio. Si guadagna, rapidamente, quota fra gli ultimi larici e cembri percorrendo un sentiero con numerosi zig-zag
(segnavia 151) oppure, più dolcemente, seguendo una mulattiera sulla sinistra che sfiora tre grandi cembri dalle forme
contorte, fino a guadagnare un pianoro palustre. Attraversato il torrente si
procede lungo una serie di dossi, a destra della valletta rettilinea, nella quale
scorre il rio Mandriccio, alzandoci lentamente di quota. Oltre i 2700 m si piega
leggermente a destra fino a portarsi nell’ ampio anfiteatro alla testata della valle;
andando, poi, in direzione ovest si guadagna ulteriormente quota per una
successione di dossi e conche e, vinto infine l’ ultimo dosso ripido e detritico, si
raggiunge il Passo del Mandriccio (m 3123).
Il panorama, con tempo buono, è notevole, soprattutto sulla fantastica triade
(Gran Zebrù, Monte Zebrù,
Ortles). Dal passo,
volgendo a destra (nord) si
percorre, senza difficoltà,
la cresta meridionale della
Punta Beltovo di Dentro (3325 m), aggirando solo in un breve tratto
mediano una zona rocciosa. Dalla cima, in tutte le direzioni si ammirano
vette ghiacciate: a nord la cima Vertana e il Grande Angelo, a sud-est le
cime Venezia, a sud il monte Cevedale, mentre il paese di Solda si
snoda, nella verde vallata, ben 1500 metri più in basso. Dopo la meritata
sosta, si rientra al rifugio Corsi per la via percorsa in salita.
Nota: nel caso di due cime gemelle (come appunto le cime
Beltovo di Fuori e di Dentro) la toponomastica tradizionale indica spesso
questa distinzione a designare, rispettivamente, la più vicina e la più
lontana dal fondovalle.
(Punto di partenza: rifugio Corsi (2265 m) – Punto di arrivo: Punta Beltovo di Dentro (3325 m)Dislivello in salita: 1060 m
– Dislivello in discesa: 1060 m – Tempo di percorrenza: 6/7 ore
Difficoltà E fino al passo, poi EE per cima. N.B.: l’ escursione verrà effettuata a zaino scarico.)
Domenica 8: Rif. Corsi – Cima Mandriccio (3265 m – facoltativa) –
Parcheggio Genziana. (E – EE)
Dal rifugio Corsi si segue il sentiero 150 per il rifugio Casati, una
traccia terrosa e sassosa che conduce, dapprima ripidamente, poi con
saliscendi, fino ad una antica diga con bivio, dal quale si continua a seguire il
sentiero per il rifugio Casati. Il sentiero prosegue in lungo sviluppo, in moderata
salita, intramezzata da qualche tratto più ripido ed altri saliscendi, fino a
raggiungere il bivio tra il rifugio Casati e la punta del Mandriccio. Dal bivio si segue il sentiero 41 per la Punta del Mandriccio.
Da questo punto ci accingiamo a risalire tutta la valle del Pozzo. Il sentiero 41 sale, dapprima in moderata pendenza, su
traccia terrosa e sassosa, tra magri pascoli, giungendo quindi all’ attraversamento di un torrente; ignorato il bivio per la
Mutspize, si continua sul sentiero 41, su largo vallone di traccia sassosa in lungo sviluppo e moderata pendenza, fino ad
arrivare nei pressi di un laghetto posizionato a quota 2964 m. La traccia, fino a qui elementare, si fa quindi più ripida e
impegnativa, salendo su fondo sassoso e con ghiaino instabile, portando ad un tratto con tornanti che conduce, ripidamente,
alla vetta della Cima Mandriccio (3225 m).
Il rientro al rifugio Corsi avviene per la via di salita.
(Dislivello salita: 1000 m – Dislivello discesa: 1000 m – Tempo di percorrenza: 6 ore
Difficoltà: E (EE dal laghetto alla cima) N.B.:Questa parte di escursione verrà effettuata a zaino scarico.)
Rientrati al Rifugio Corsi si tornerà, in meno di un’ora, al parcheggio Genziana ed alla corriera.
Ricordati di prenotare per la gita del 15 settembre al Tiarfin/Bivera.
Visita il nostro sito: www.gsamontello.it e la pagina facebook “G.S.A. Montello ”

Prossime escursioni

28 Luglio 2024

Picco di Vallandro/Monte Specie

Variabile in base al gruppo
4 Agosto 2024

Trekking sulle Stubaiern Alpen (A) dal 4 al 10/8

Variabile in base al gruppo
25 Agosto 2024

Val Fiorentina – Cima Fertazza

E - Escursionisti
6 Settembre 2024

Tre Giorni in Val Martello

Variabile in base al gruppo
15 Settembre 2024

Gruppo Tiarfin Bivera – Clap Varmost (ferrata)

Variabile in base al gruppo